Insieme nella Rete 2020/2021

In occasione del Safer Internet day 2021, pubblicato il video del progetto dello scorso anno

In occasione del Safer Internet day 2021, pubblicato il video del progetto dello scorso anno
Il 9 febbraio, in occasione del Safer Internet day 2021, gli Istituti Comprensivi n. 1, 2, 4, 5, 6 e 7 di Imola, gli Istituti Comprensivi di Borgo Tossignano e di Dozza, gli Istituti superiori Paolini - Cassiano, Scarabelli - Ghini, Alberghetti e il Polo liceale Rambaldi Valeriani, condividono il ricordo del flash mob realizzato lo scorso anno in Autodromo dai Peer Educator del progetto Insieme nella Rete. 
Nonostante le difficoltà dovute alla pandemia in corso, il progetto, che negli ultimi mesi si è dedicato alla formazione di docenti e genitori, sta per coinvolgere nuovamente gli studenti, che torneranno a breve a svolgere il ruolo di Peer educator. 
Crediamo fermamente che educare alla cittadinanza digitale sia necessario per sostenere i ragazzi nelle attività che svolgono online, affinché sappiano proteggersi dalle insidie della rete ed imparino ad esprimere e valorizzare se stessi utilizzando gli strumenti tecnologici in modo autonomo e competente. 
Riteniamo che la Peer education, sia una metodologia vincente, soprattutto quando si parla di cyberbullismo: gli studenti più grandi incontrano (quest'anno soltanto online) gli alunni più piccoli e riflettono insieme sul bullismo, sull'uso consapevole della rete e sul ruolo che ognuno di loro può avere nell’aiutare gli altri, perché: 
“Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza fare nulla.” (Albert Einstein)
Together for a better internet
https://youtu.be/HnFFIcP8rK8



Il 9 febbraio, in occasione del Safer Internet day 2021, gli Istituti Comprensivi n. 1, 2, 4, 5, 6 e 7 di Imola, gli Istituti Comprensivi di Borgo Tossignano e di Dozza, gli Istituti superiori Paolini - Cassiano, Scarabelli - Ghini, Alberghetti e il Polo liceale Rambaldi Valeriani, condividono il ricordo del flash mob realizzato lo scorso anno in Autodromo dai Peer Educator del progetto Insieme nella Rete. Nonostante le difficoltà dovute alla pandemia in corso, il progetto, che negli ultimi mesi si è dedicato alla formazione di docenti e genitori, sta per coinvolgere nuovamente gli studenti, che torneranno a breve a svolgere il ruolo di Peer educator. 

Crediamo fermamente che educare alla cittadinanza digitale sia necessario per sostenere i ragazzi nelle attività che svolgono online, affinché sappiano proteggersi dalle insidie della rete ed imparino ad esprimere e valorizzare se stessi utilizzando gli strumenti tecnologici in modo autonomo e competente. Riteniamo che la Peer education, sia una metodologia vincente, soprattutto quando si parla di cyberbullismo: gli studenti più grandi incontrano (quest'anno soltanto online) gli alunni più piccoli e riflettono insieme sul bullismo, sull'uso consapevole della rete e sul ruolo che ognuno di loro può avere nell’aiutare gli altri, perché: 
“Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza fare nulla.” (Albert Einstein)

Together for a better internet
https://youtu.be/HnFFIcP8rK8





IL PROGETTO 





Il progetto vuole porre le basi per creare dei ragazzi, delle persone, dei cittadini, che in modo consapevole e libero sfruttano le tecnologie e non ne sono oggetto inconsapevole. Il progetto ha l’ambizione di voler creare un nuovo approccio costruttivo e non consumeristico, un approccio volto a capire il funzionamento e le logiche sottese alle tecnologie.
Solo intervenendo in giovane età e coinvolgendo la rete degli educatori (scuole di ogni ordine e grado e famiglie) è possibile tentare di radicare una nuova forma di cittadinanza … digitale!
Il progetto si prefigge di attuare questo obiettivo con azioni specifiche.

Una prima azione mira a formare e responsabilizzare gli studenti delle classi seconde delle scuole superiori (secondarie di secondo grado) e delle classi seconde delle scuole medie (secondarie di primo grado) che poi con un metodo di peer education si faranno carico di restituire quanto ricevuto ai propri colleghi più giovani frequentanti le scuole elementari (primarie), medie (secondarie di primo grado) e le classi prime delle superiori (secondarie di secondo grado).

Questo mira anche a rafforzare un’etica sociale diffusa positiva e consapevole rispetto alle tecnologie.
La seconda azione prevede un corso di formazione per insegnanti delle scuole elementari, delle scuole medie e delle scuole superiori sui temi della cittadinanza digitale e delle competenze, volendo in questo modo ridare l’autorevolezza che le è propria anche in questo ambito specifico al luogo culturale-educativo per antonomasia (la scuola).

La terza azione coinvolge i genitori con incontri specifici al fine di completare la rete sociale nella quale vivono gli studenti.
Infine la quarta azione consiste nella creazione di un curricolo per le scuole primarie (elementari), secondarie di primo grado (medie) e secondarie di secondo grado (superiori), con l’obiettivo di affrontare i temi necessari alla costruzione di una nuova cittadinanza digitale educata e consapevole, protagonista e non oggetto dello sviluppo tecnologico.


ANNO SCOLASTICO 2020/2021
Referente Progetto per l'Istituto Cassiano: prof.ssa Milena Melandri
Referente Progetto per l'Istituto Paolini: prof. Alessandro Raimo





Mercoledì 16 dicembre alle ore 20.30 incontro destinato  ai genitori degli alunni nell'ambito del Progetto "Insieme nella rete"   per un uso   consapevole delle nuove tecnologie.



Slides dell'incontro disponibili al seguente link